CON LA RISPOSTA INTELLIGENTE, LA POSTA IN ARRIVO DI GOOGLE ORA PUÒ RISPONDERE AUTOMATICAMENTE ALLE E-MAIL - TECHCRUNCH - SOCIAL MEDIA - 2019

Anonim

Alcuni credono che l'e-mail sia gonfia e morente, ma implementando i progressi dei suoi team di apprendimento automatico e di intelligenza artificiale, Google ha utilizzato Inbox - il suo client di posta elettronica mobile basato su Gmail - come un modo per migliorare il modo di migliorare l'esperienza e fare ancora una volta in un luogo produttivo per comunicare con le persone. Oggi, la società sta eliminando la sua ultima funzionalità: Smart Reply, un modo per Inbox di creare risposte automatiche per te.

Google afferma che la funzione, che è prevista per il lancio questa settimana, funzionerà in questo modo: quando ricevi un'email, Smart Reply "legge" il contenuto e seleziona tre risposte di base nella parte inferiore dello schermo per un rapido risposta.

"E per quelle e-mail che richiedono un po 'più di riflessione, ti dà un salto in avanti in modo da poter rispondere subito", scrive Bálint Miklós, un ingegnere informatico di Google che ha lavorato al servizio. Quel salto all'inizio si presenta sotto forma di brevi frasi che Inbox suggerisce nella parte inferiore dello schermo per la risposta automatica, che quindi diventa l'inizio della risposta.

L'app "impara" anche quando la usi. Quindi, se non scegli mai, "Sì, per favore inviatemi maggiori informazioni!" quando rispondi a una persona in particolare che ti lancia un suggerimento per qualcosa in una email, è improbabile che continui a comparire come opzione quando quella persona scrive di nuovo (e ancora e ancora).

Ci sono state molte app che sono venute fuori per cercare di semplificare l'uso della posta in arrivo nella tua casella di posta, ma forse la maggior parte di Smart Reply mi ricorda TL; DR, una piccola app di uno dei co-fondatori dell'ormai defunta Launcher per Android Everything.me, che si è anche proposto di rendere la posta elettronica più simile alla messaggistica, abbreviando i passaggi necessari per rispondere ai messaggi offrendo suggerimenti su come rispondere.

Sia nel caso di quell'app che di Smart Reply, il punto dolente è ben noto: in realtà è una sorta di dolore scrivere sugli smartphone per la maggior parte delle persone e quindi creare un modo per aggirare il più possibile questo ha molto senso .

È anche un altro passo avanti nella graduale evoluzione del modo in cui le app mobili stanno diventando più predittive. Altri esempi ovvi in ​​questo senso sono servizi come Siri di Apple o Google Now, o persino le app di LinkedIn che suggeriscono informazioni sui contatti non appena entrano nelle vicinanze. L'idea più grande qui non è solo che le app diventino più facili da usare perché abbiamo meno input sui loro piccoli schermi, ma stanno diventando più intelligenti e in grado di agire come utili assistenti nella nostra vita.

Questa è in parte una mossa pratica da parte degli sviluppatori: più i nostri telefoni sono affollati con le app, meno è probabile che apriremo quelli che sono difficili da usare. Ma è anche un segno di come è probabile che tutte le app si evolveranno nel tempo.

Google ha costruito negli anni una massiccia squadra di persone che lavorano in settori come l'apprendimento automatico, l'elaborazione del linguaggio naturale e l'intelligenza artificiale per creare funzionalità di ricerca, dispositivi mobili e molte delle sue applicazioni.

E in questo senso, Smart Reply non è la prima funzionalità di Inbox, che è stata aperta a tutti gli utenti a maggio 2015, che si basa su tali tecnologie. Google promuove anche promemoria da fare, aiuta a organizzare viaggi e offre "assist" - piccoli suggerimenti su cosa fare dopo nell'app. Nel caso di Smart Reply, gli ingegneri di Google hanno creato la funzione utilizzando reti neurali profonde, che sono anche la base per i miglioramenti nella ricerca vocale di Google e le miniature su YouTube. Puoi leggere ulteriori informazioni sui meccanismi alla base di Smart Reply qui.