La città in California considera postare foto segnaletiche DUI su Facebook - Social Media - 2019

Anonim

I membri del consiglio comunale di Huntington Beach, in California, stanno prendendo in considerazione l'idea di trasformare Facebook nell'equivalente dell'età dell'informazione delle azioni cittadine. Secondo il piano proposto, quelli con arresti multipli per guida sotto l'influenza avranno le loro foto segnaletiche inviate alla pagina Facebook del dipartimento di polizia della città.

Secondo l'Associated Press, i funzionari di Huntington Beach hanno buone ragioni per voler provare qualsiasi cosa a frenare la guida ubriaca: la comunità sul lato spiaggia ha il più alto tasso di incidenti mortali legati all'alcol su 56 città della California di dimensioni simili. Nel 2009, ci sono stati 195 morti e incidenti stradali legati all'alcol e 1, 687 arresti di DUI. Circa 200.000 persone vivono nella città, meglio conosciuta per il suo stile di vita rilassato e disinvolto.

"Se ci vogliono persone che fanno vergognare per salvare vite umane, sono disposto a farlo", ha detto all'AP Devin Dwyer, il consigliere responsabile della proposta. "Spero che impedisca agli altri di mettersi al volante e di ubriacarsi".

Originariamente, Dwyer aveva pianificato di postare le foto di qualcuno arrestato per un'offesa del DUI, ma da allora ha aggiustato la sua proposta per pubblicare solo i colpi di recidivi. Gli oppositori del piano dicono che il piano violerebbe i diritti alla privacy senza fare molto per abbassare i tassi di DUI.

"Avrà un impatto negativo sui rapporti con la comunità, il dipartimento di polizia e i funzionari della città", ha detto all'AP Randall Bertz, un avvocato specializzato in casi di DUI. "Quali sono le prospettive, avranno i guidatori ubriachi che girano intorno con le tavole a sandwich? Sarà una fustigazione pubblica? "

Anche il dipartimento di polizia di Huntington Beach non è entusiasta di vedere le foto segnaletiche su Facebook. "Non vediamo alcun valore nel farlo", ha detto il capo della polizia di Huntington Beach, Mike Barth. "Le forze dell'ordine non parlano di vergogna pubblica".

Altre città hanno anche considerato di sfruttare il potere di Facebook per combattere il crimine. A Evesham Township, nel New Jersey, il dipartimento di polizia ha postato delle foto segnaletiche su Facebook da ogni arresto del DUI fino a quando la pratica non è stata interrotta dopo quattro mesi da un procuratore della contea. E a Honolulu, i funzionari di polizia hanno sperimentato un programma simile l'anno scorso, ma non hanno mai attuato pienamente la politica.

La scorsa settimana, il Centro nazionale per i bambini scomparsi e sfruttati ha annunciato che stava collaborando con Facebook per fornire avvisi color ambra ai feed delle notizie degli utenti.

Il consiglio comunale di Huntington Beach dovrebbe prendere in considerazione la proposta durante una riunione di martedì.