Sports Illustrated Swimsuit Issue 2011 La copertina di Irina Shayk è stata svelata presto tramite Twitter - Social Media - 2019

Anonim

Al giorno d'oggi nessuno può mantenere un segreto, specialmente quando quel segreto riguarda la più attesissima copertina dell'anno: la rivista Sports Illustrated Swimsuit.

Secondo il piano originale, Sports Illustrated voleva svelare cerimoniosamente la sua nuova copertina Swimsuit Issue top secret, che presenta la top model russa Irina Shayk, durante l'episodio della scorsa notte del "Late Show with David Letterman". Lo hanno fatto pubblicando la cover un gigantesco cartellone all'esterno degli studi Letterman.

Sfortunatamente per SI, la notizia è stata svelata in fretta da un utente razzamente su Twitter, Rana Wardlaw, che ha notato il cartellone fuori dal suo ufficio quando è stato scoperto per le riprese dello spettacolo all'inizio della giornata. Ha scattato una foto del tabellone con il suo telefono e, fortunatamente per tutti gli appassionati di supermodelle in costume da bagno là fuori, ha pubblicato la foto sul suo account Twitter con il messaggio "Nuovo costume da bagno SI coverrrr !!!!"

"L'ho visto dalla finestra del mio ufficio", disse Wardlaw all'Huffington Post . "Lavoro in un'agenzia pubblicitaria chiamata Starcom Worldwide. Hanno svelato il tabellone per qualche minuto per registrarlo per il Letterman Show e poi lo hanno coperto. Immagino che non l'abbiano coperto abbastanza velocemente! "

Questa non è la prima volta che la copertina di Sports Illustrated è stata esposta in anticipo a causa della prodezza del tabellone per le affissioni di Letterman. Nel 2009, i redattori di COEDMagazine.com sono stati in grado di cogliere un primo sguardo (NSFW) della cover di Swimsuit Issue di quell'anno, che comprendeva la top model israeliana Bar Refaeli, durante le riprese del "Late Show".

In questa epoca di telecamere onnipresenti, quando quasi tutti hanno la possibilità di pubblicare istantaneamente notizie, immagini e video su Internet - e quindi, in tutto il mondo - penseresti che le informazioni strettamente controllate come la copertura del numero Swimsuit non essere intonacato su un cartellone nel mezzo della zona più trafficata di New York, dove chiunque potrebbe semplicemente postarlo su Twitter. Ma, a quanto pare, ti sbaglieresti.