L'APP PER LA SCOPERTA DI NOTIZIE SMARTNEWS HA INCASSATO ALTRI $ 38 MILIONI, ORA VALUTATI A $ 500M - $ 600M - TECHCRUNCH - SOCIAL MEDIA - 2019

Anonim

Mentre le grandi piattaforme come Facebook e Apple si posizionano come i nuovi luoghi di riferimento per leggere le notizie, un'app indipendente che è partita in Giappone ha ottenuto un nuovo round di finanziamenti per aumentare il proprio gioco. SmartNews - un'app di aggregazione di notizie che funziona con circa 1.500 pubblicazioni e seleziona storie per te in base all'attività di lettura nell'app - ha raccolto altri 38 milioni di dollari in un giro di finanziamenti della serie D.

L'avvio si sta avvicinando a 20 milioni di download e utilizzerà i finanziamenti per continuare a far crescere questa base di utenti, nonché i suoi ricavi complessivi, soprattutto al di fuori del suo mercato interno. Utilizzerà anche l'investimento per l'assunzione e l'espansione della sua tecnologia di pettegolezzo basata sull'apprendimento automatico.

L'investimento - guidato dalla Development Bank of Japan, con la partecipazione di SMBC Venture Capital e Japan Co-Invest LP - porta il totale raccolto da SmartNews a circa $ 90 milioni. La società non sta rivelando la sua valutazione, ma capisco da fonti affidabili che è tra $ 500 milioni e $ 600 milioni, posta denaro. Si tratta di un colpo considerevole lo scorso anno, quando ha raccolto fondi per un valore di $ 320 milioni.

È interessante notare che, quando SmartNews ha sollevato la precedente serie C, il co-fondatore Kaisei Hamamoto mi ha detto che era in parte necessario espandersi negli Stati Uniti, dove probabilmente avrebbe raccolto dei fondi in seguito. Come si è scoperto, il Giappone è rimasto il singolo più grande mercato di SmartNews con 10 milioni di utenti, ed ecco perché gli investitori sembravano più interessati.

"Altrettanto importante dei finanziamenti è la continua espansione del business giapponese e il dilagare delle attività negli Stati Uniti", ha dichiarato Rich Jaroslavsky, vicepresidente dei contenuti e "capo giornalista" della startup. "Ci sentiamo molto bene con le cose".

Ha aggiunto che mentre gli Stati Uniti e altri mercati internazionali sono ancora privi di pubblicità, l'operazione giapponese è abbastanza grande da rendere sensata la monetizzazione.

"In Giappone il business sta andando così bene che ha diminuito la pressione per iniziare a monetizzare negli Stati Uniti, ed è meraviglioso", ha detto.

Si è gettato nel modello con pubblicità in linea, annunci video e accordi con gli editori per vendere annunci pubblicitari contro "SmartViews", che è l'equivalente zippy di SmartNews dell'AMP di Google o degli articoli istantanei di Facebook. ("Abbiamo avuto AMP prima di AMP", è il modo in cui Jaroslavsky lo descrive in modo piatto).

Mentre l'industria dei giornali cartacei è innegabilmente in declino, oggi siamo ironicamente in una sorta di rinascita di notizie che viene portata avanti nel mondo digitale. Riceviamo le notizie all'istante; e c'è molto da leggere, a volte troppo.

Alcuni dei più grandi brand di quotidiani hanno ricreato il pubblico online, ma lo sviluppo maggiore è stato quello di come scopriamo oggi le notizie, e che è stato quello di spostare la piattaforma di consumo lontano da quelle fonti di notizie dirette e verso aggregatori che portano in diverse fonti contemporaneamente.

Ma proprio come ci sono un sacco di fonti di notizie primarie, ci sono anche un numero considerevole di aggregatori, tutti con approcci leggermente diversi. SmartNews compete contro biggies come Facebook che attingono alla sua vasta base di utenti di social network (e sembra che cambi priorità come piattaforma); Apple News, che ha trovato un pubblico istantaneo in virtù della sua preinstallazione sui suoi dispositivi iPhone e iPad; e Flipboard, un first-mover con un numero di lettori fedele e numeroso.

Questo è prima di considerare una serie di interessanti servizi più piccoli e nuovi come Nuzzel, Quibb e Owler che aggregano, raccomandano e fanno emergere cose di cui le persone scrivono e parlano.

SmartNews è piuttosto distintivo in quel mare di competizione, in quanto l'azienda ha costruito tutti i suoi algoritmi per l'ordinamento delle notizie dal basso verso l'alto. In quanto tale, lascia che quegli algoritmi facciano emergere, suggerire e curare tutti i legwork. Questo non è il caso, per esempio, su Facebook o Apple News, dove gli umani sono molto coinvolti nel processo di selezione, a volte a fini controversi.

"Il mio titolo è il capo giornalista, e lo abbiamo scelto piuttosto che un caporedattore per una ragione specifica", mi ha detto Jaroslavsky. "Se dovessi chiamarmi EIC implicherebbe il montaggio, ma mentre sono un giornalista e impiegano capacità giornalistiche, non è selezionare storie ma lavorare con gli ingegneri per riconoscere l'algoritmo e renderlo più intelligente e riconoscere come trovare buone storie. "

In effetti, è fatto lo stesso con i suoi prodotti pubblicitari, e questo è un altro punto di forza per SmartNews in Giappone. "La maggior parte degli editori non ha un plug and play facile per gli annunci, quindi siamo diventati una delle reti pubblicitarie più importanti per lo spazio news in Giappone."

Tutto ciò costituisce un buon affare per SmartNews a casa. Mentre continua a costruire quel business, continueremo a guardare per vedere se sarà sufficiente per sfondare in mercati più saturi come gli Stati Uniti