MySpace fende quasi la metà della forza lavoro con 500 licenziamenti; AGGIORNAMENTO: vendita o spinoff sembra imminente - Social Media - 2019

Anonim

Ieri abbiamo riportato che MySpace Cina ha subito alcuni tagli severi, tra cui il suo CEO cinese e la maggior parte del suo staff. Oggi, la società di social media ha confermato che sta tagliando circa 500 dipendenti - quasi la metà del suo personale - nel tentativo di revisionare il sito web della sofferenza.

In una dichiarazione oggi, il CEO di MySpace, Mike Jones, ha dichiarato: "Questi cambiamenti sono stati motivati ​​esclusivamente da questioni relative al nostro business legacy e non riflettono in alcun modo le prestazioni del nuovo prodotto." Ha anche osservato che queste azioni sono "difficili ma necessarie" parte di mettere MySpace sulla strada per aumentare i profitti. Jones sostiene anche che, nonostante gli attuali sviluppi, il sito aggiornato è stato "trend positivo".

Il rinnovamento che MySpace ha subito all'inizio dell'anno ha visto il sito alterare la propria attenzione alla musica e ai contenuti video. Mentre Jones sembra difendere le modifiche, è chiaro che le lotte della compagnia sono continuate. In un'intervista a Fortune prima del rilancio, Jones ha ammesso che MySpace si era allontanato dalla sua struttura originale, qualcosa che ha contribuito alla sua perdita di utenti.

La società madre News Corp ha recentemente avvertito il sito che ci sono voluti mesi per cambiare le sue finanze, e parlare di una vendita su MySpace è tutt'altro che fuori dal tavolo. All Things Digital riferisce che una vendita è imminente e che viene venduta ai "compratori di private equity". Il sito afferma inoltre che è possibile che Yahoo possa acquisire MySpace.

Questo non è il primo round di tagli seri a cui MySpace è stato sottoposto. Nel giugno 2009 la società si è liberata di quasi 1 000 posti di lavoro in due diversi cicli di eliminazione.

[AGGIORNARE]

Un giorno dopo aver tagliato quasi la metà del suo personale, MySpace ammette che è in palio. "News Corp sta valutando una serie di possibilità tra cui una vendita, una fusione e uno spinout. Il processo è appena iniziato. "La portavoce di MySpace Rosabel Tao ha detto a Bloomberg oggi.

Una vendita su MySpace è una notizia vecchia, ma fino a questo momento né News Corp né il sito sociale in difficoltà hanno confermato questa mossa. Ieri, nel bel mezzo dei tagli di lavoro, il CEO Mike Jones ha affermato che MySpace stava cercando di mettersi sulla strada della redditività. Dai suoi suoni, potrebbe non essere più necessario.

Due fonti anonime dissero a Bloomberg che in una riunione preliminare privata, Jones ammise le possibilità del destino di MySpace. Secondo gli addetti ai lavori, ha detto che se News Corp decidesse di effettuare uno spin-off, i dipendenti attuali riceverebbero azioni della società acquirente e News Corp contribuirebbe a finanziarlo.

E sembra che ci siano parti interessate. Finora abbiamo parlato di potenziali candidati come Google, Zynga e Yahoo.