L'uomo fa causa a Facebook per $ 500.000 su un conto sospeso - Social Media - 2019

Anonim

Mustafa Fteja di Staten Island, New York, ha intentato una denuncia contro Facebook per $ 500.000 dopo che il suo account è stato misteriosamente sospeso. Secondo il New York Post, Fteja ha perso l'accesso al sito a settembre e dopo mesi di tentativi di inchiodare perché il social network lo ha abbandonato, farà causa.

Il nativo del Montenegro crede che la motivazione di Facebook per la sospensione del suo account sia stata accusata di razza, sulla base della sua eredità musulmana. Qualunque siano le ragioni del social network, non sono abbastanza buone, e nemmeno il loro servizio clienti. "Chiami, non rispondono al telefono. Scrivi, non rispondono. So una cosa: non ho fatto niente Non ho violato nulla ", afferma Fteja.

Vuole anche che la sua motivazione per la causa sia chiara. "Non lo sto facendo per soldi. Lo sto facendo per la giustizia. Credo che ci dovrebbe essere un po ', da qualche parte. "

Secondo il Centro assistenza di Facebook, gli account sono generalmente segnalati e disabilitati per violazioni della privacy, come la rappresentazione o l'uso di un nome falso. Il sito dice anche che, a causa di "motivi tecnici e di sicurezza", non è in grado di mostrare agli utenti quali contenuti sono esattamente da incolpare.

Fteja dice che usa il sito per connettersi con i suoi amici e la sua famiglia sparsi per il mondo, e che molti di loro pensavano che li avesse defunti. Mentre è inquietante che perdere il tuo Facebook possa significare perdere i tuoi rapporti, è anche orribile pensare che il posto in cui molti di noi conservano le nostre vite digitali possa facilmente tagliare i legami mentre memorizzi i tuoi post, foto e note sui suoi server. E a quanto pare Facebook ha bisogno di sborsare oltre $ 500.000 per far affibbiare in modo così insensato uno dei suoi utenti.